Home » Nella morte c’è il germe di una vita nuova
Aforismi

Nella morte c’è il germe di una vita nuova

La potenza del male è forte, e personifica tutti i mali ricorrenti nel mondo che “legano”, rendono schiavo l’uomo: l’autoritarismo tra generazioni, nei rapporti tra uomo e donna, la volontà di dominio dei potenti, l’esplosione di una sessualità ridotta a pura soddisfazione dei sensi, la perdita del senso e del valore dell’uomo… E davanti a tanto male l’uomo diventa impotente. Solo una forza più grande può contrastare questo male. Solo Gesù, l’uomo—Dio veramente libero può contrastare il male e vincerlo.

Articoli correlati

Dialogo d’amore

Giulia Pennaroli

Il segno è l’Eucaristia

Giulia Pennaroli

Alla sera della vita saremo giudicati sull’amore

Giulia Pennaroli

Rispondi