Home » Il mandorlo fiorito – Spunti per riflettere
Approfondimenti

Il mandorlo fiorito – Spunti per riflettere

COME ARRIVEREMO ALLA PACE?

Come arriveremo alla pace? Attraverso un sistema di conferenze politiche? Attraverso l’investimento di grandi capitali nei diversi Paesi? O piuttosto attraverso un universale pacifico riarmo allo scopo della sicurezza e della pace?
No, niente di tutto questo perché così sono fraintese la pace e la sicurezza. Non c’è pace se si pensa alla sicurezza. Perciò la pace deve essere rischiata, essa è il più grosso dei rischi e non può mai essere sicura, è il contrario della sicurezza. La richiesta di sicurezza significa avere diffidenza e questa diffidenza concede nuovamente spazio alla guerra. Cercare la sicurezza significa essere i custodi di sé stessi. La pace significa affidarsi completamente alla preghiera, non volere nessuna sicurezza ma al contrario lasciare nelle mani di Dio onnipotente la storia dei popoli senza voler disporre egoisticamente di essa. Le battaglie non si vinceranno più con le armi ma con Dio. Esse saranno vinte anche là dove la strada porta alla croce. Chi di noi può dire di sapere che cosa succederebbe nel mondo se un popolo invece che con le armi in mano accogliesse il nemico disarmato e in preghiera, perciò soltanto armato della buona arma? Che il mondo a denti stretti lasci la parola alla pace e che i popoli diventino lieti perché la Chiesa di Cristo ha tolto dalle mani dei suoi figli le armi e ha proibito loro di fare la guerra: e la Chiesa annunci la vera pace di Cristo a tutto questo mondo violento e pazzo. Non c’è strada per la pace, se non la pace stessa!
Non c’è strada per la pace, sulla strada della sicurezza, solo la pace conduce le guerre alla pace! Nelle lotte furibonde la pace rinuncia alle armi, si siede al tavolo e dice, che la pace è solo e soltanto la riconciliazione. E’ scoppiata e noi lo vediamo, una guerra senza fine, ma gli oppressi muoiono nella paura, perché la guerra da lontano non disturba. Rischiate la pace voi popoli rischiate la pace, voi che avete sentito il richiamo della pace.
Estratto da scritti di D. Bonhoeffer

Articoli correlati

Il Mandorlo fiorito. Spunti per riflettere. I SANTI

Giulia Pennaroli

“Fratelli tutti” di Papa Francesco

Alberto Coletto

Indicazioni per il cammino nel Tempo di Pasqua

Giulia Pennaroli