Home » PRENDERSI CURA DEL CREATO. Non padroni ma custodi e responsabili
Villarbasse

PRENDERSI CURA DEL CREATO. Non padroni ma custodi e responsabili

“Prendersi cura del creato. Non padroni ma custodi e responsabili”,  con la partecipazione di Carlo Petrini, fondatore di SlowFood,  è il tema con cui si aprirà la “Festa di Primavera”, giovedì 26 Maggio in Piazza delle Chiese.

La manifestazione, promossa dalla Parrocchia San Nazario Martire e dall’Associazione Progetto Davide, in sinergia con il Comune, la Pro Loco e l’Associazione Genitori Villarbasse, con il patrocinio del Comune di Villarbasse e di Slow Food, vuole proporre una riflessione, alla luce dell’enciclica “Laudato sì”, sulla necessità, sempre più sentita, che il mondo in cui viviamo non deve essere sfruttato e impoverito ma rispettato e preservato per le generazioni future e che per ottenere qualche risultato bisogna cambiare stile di vita, iniziando dalle cose più semplici, alla portata di tutti.

Questo il programma della giornata:
  • Alle 17,30, visita all’”Orto dei Semplici”, un progetto solidale di orti condivisi voluto dalla Parrocchia e dall’Associazione Progetto Davide, per dare a chi non dispone di un terreno la possibilità di coltivare un piccolo orto. La finalità del progetto “Orto dei Semplici” è anche creare socialità e relazioni tra le famiglie che lavorano negli Orti e solidarietà verso la Caritas locale, a cui viene donata una parte dei prodotti coltivati.
  • Alle 18, Carlo Petrini parlerà sul tema Ecologia integrale alla luce della Laudato sì;
  • Alle 19, gli interventi di esperti che presenteranno progetti ecosostenibili e realizzabili da tutti per uno stile di vita più responsabile:
    – Pieraldo Bona (Associazione Progetto Davide), L’Orto dei Semplici;
    – Davide Curci (Etica nel Sole), Le Comunità Energetiche Rinnovabili: produrre energia pulita per l’autoconsumo condiviso;
    – Emanuela Sarzotti (Comitato acqua pubblica Torino), La questione dell’acqua;
    – Laura Canalis (Associazione Italiana Naturalisti), “E quindi uscimmo a riveder le stelle …”. Biodiversità: tutto è connesso
  • Alle 20, Inaugurazione della mostra degli elaborati artistici realizzati dagli studenti delle Scuole “Margherita Hack” e “Principi di Piemonte” e Premiazione dei migliori lavori;
  • Dalle 20 in poi, degustazione di prodotti del territorio (€ 5), servizio bar, le bancarelle dei produttori locali e l’angolo libreria di Binaria.
  • Alle 21 concerto della BBBand, con una selezione musicale a tema ecologico.

L’energia elettrica per la serata sarà prodotta in modo ecologico dalle biciclette azionate dalle persone presenti

Questo l’opuscolo della giornata:

QR-Code per il download

Opuscolo Convegno Laudato si

Articoli correlati

Riprende l’Oratorio

Giulia Pennaroli

Vermut provvidenziale in edizione limitata

Giulia Pennaroli

Villarbasse, ripresa la distribuzione degli aiuti alimentari alle persone in difficoltà

Marco Scarzello